Soldi pubblici alla scuola privata

Ricominciare e ricostruire queste le parole d’ordine che devono circolare all’interno del Pd a Piano di Sorrento. Per questo abbiamo pensato di iniziare con un comunicato/denuncia su dei soldi pubblici erogati alla scuola privata.

Questi i fatti: con delibera di giunta, quindi nemmeno discussa dal Consiglio comunale, il Comune di Piano di Sorrento ha erogato un finanziamento alle scuole di Piano. Circa 34.000 Euro alla scuola pubblica(che conta 5 strutture e 7 indirizzi a questo link tutte le informazioni  http://www.icpianodisorrento.it/) e 6000 euro alle due scuole paritarie S. Michele Arcangelo e S.Maria della misericordia. Qui il documento completo.

Il problema da noi sollevato non riguarda gli importi, ma ritengo sia un problema culturale, erogare soldi pubblici alla scuola privata, seppur paritaria rischia di creare dei poli privati di eccellenza, visto che si mantengono con le rette, e poli pubblici con sempre maggiori problemi. Lo sanno i tanti genitori che erogano contributi volontari per l’acquisto di detersivi, carta igienica, carta per fotocopie ecc…

Qui il comunicato del PD:

“Noi crediamo con la massima convinzione che la Scuola privata e la scuola Statale debbano concorrere entrambe al raggiungimento del più prezioso tra i beni pubblici : la formazione culturale e sociale dei giovani cittadini di Piano di Sorrento.

Oggi la Scuola Statale, quella frequentata dalla quasi totalità dei nostri più giovani concittadini, versa, purtroppo, in condizioni non proprio felici :

-laboratori tecnico-scientifici obsoleti;

-mancanza di personale tecnico;

-uso limitato della fotocopiatrice

- aule spesso fredde per i mancati approvvigionamenti di gasolio all’impianto di riscaldamento;

- mancanza non di rado delle più semplici suppellettili ,come sedie e banchi scolastici.

-impianti ed attrezzi sportivi scolastici inadeguati o superati.

 

Tutto questo è causato dalla scarsita’ delle risorse che lo Stato, la Regione, la Provincia, il Comune erogano a favore della collettività scolastica di Piano.

In tale contesto ci poniamo e poniamo ai nostri concittadini di Piano una domanda :

E’ corretto ,in un contesto di crisi economica, quale quello che stiamo vivendo, sottrarre alla Scuola Statale risorse economiche per devolverle alla Scuola Privata come deliberato dalla Giunta comunale di Piano di Sorrento ?

 

La Scuola Privata ,per sua stessa definizione, si regge a mezzo delle contribuzioni dei privati cittadini i quali, potendo permetterselo, vi iscrivono i propri figli.

La Scuola Statale si regge, come tutti sappiamo, sulla contribuzione della fiscalità generale , ovvero le tasse che tutti noi cittadini paghiamo allo Stato, alla Regione, alla Provincia, al nostro Comune.

L’attuale giunta comunale ha usato denaro pubblico per devolverlo alla Scuola Privata che pur, legittimamente, si sostiene con le rette mensili di cittadini privati. Secondo il partito democratico di Piano di Sorrento la politica scolastica di un Ente pubblico (quale dovrebbe essere un Comune) deve far sì che nessuna risorsa finanziaria se pur piccola vada persa, a nocumento della Scuola Pubblica, e per giunta a vantaggio di una Scuola privata.

Visto il periodo di crisi generale e le criticità da noi riscontrate questo è quello che ci aspettavamo dalla Giunta Comunale di Piano di Sorrento.”

 

Partito Democratico di Piano di Sorrento.

 

 

About these ads
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Trackbacks

  • By Spending review « Antonio D'Aniello on 4 luglio 2012 at 11:42

    [...] alla scuola privata. Come se non bastassero le rette e i soldi che i Comuni (come quello di Piano, qui la storia) gli [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: